Teatro Caverna

Associazione culturale // La cultura è il nostro ossigeno, ABoccAperta respiriamo: ricerca artistica teatrale - arti visive - letteratura - musica - cinematografia
In scena

25 giugno | Pinerolo (TO)

Charlie Gordon


25 giugno, ore 21.00
Teatro del Lavoro, Pinerolo (TO)
Festival Immagini dall'Interno

CHARLIE GORDON
Lavoro ispirato a "Fiori per Algernon" di Daniel Keyes


Testo e burattini di Patrizio Dall'Argine
Costumi: Veronica Ambrosini
Produzione: Teatro Caverna

“Una prima davvero speciale da cui siamo stati deliziati”
Mario Bianchi



LA RESIDENZA
Novembre 2021, dalla residenza "Fiori per Algernon" in Casa Caverna, nasce una nuova collaborazione tra Teatro Caverna e Teatro Medico Ipnotico.
Gli artisti si sono confrontati con il romanzo distopico di Daniel Keyes "Fiori per Algernon", una sfida affascinante affrontare una narrazione tanto densa attraverso il teatro dei burattini, un corposo lavoro di riscrittura e di ricerca, che in residenza all'interno dello Spazio Caverna ha visto i primi momenti in forma di prova aperta al pubblico, una delle quali dedicata alla classe quinta della scuola primaria Don Milani del quartiere di Grumello al Piano.



LO SPETTACOLO
Il racconto di Daniel Keyes Fiori per Algernon ha ispirato film e spettacoli di teatro, mancava un atto unico per il teatro dei burattini. In questo assolo cinque burattini d’intaglio classico (un Dottore, un Matto, un Teppista, una Morte e un Topo) recitano su un registro da burattineria fantascientifica portando l’esperimento del dottor Strauss in una baracca leggera ed essenziale.
Del racconto originale non ho mantenuto lo schema del diario, sostituendolo con un canovaccio per burattini mentre ho cercato di restituire la bizzarra amicizia tra il topo Algernon e Charlie Gordon. Il climax dello spettacolo è fatto di alcuni segnali di allarme che mi fischiano continuamente nelle orecchie: l’estinzione del selvatico, i nuovi automatismi, le parole vuote, il vento del deserto.
Patrizio Dall’Argine