Teatro Caverna

Associazione culturale // La cultura è il nostro ossigeno, ABoccAperta respiriamo: ricerca artistica teatrale - arti visive - letteratura - musica - cinematografia

13 gennaio | Caverna

GinGin

Terzo e ultimo appuntamento
della Trilogia del Tavolino

Esecutivi per lo Spettacolo

presenta

GinGin

Commedia con dramma in penombra

con Angela Antonini e Meri Bracalente
drammaturgia e regia Rita Frongia
produzione Esecutivi per lo Spettacolo
con il sostegno di Regione Toscana/ArtistiDrama/Armunia/TeatroDueMondi



Sulla scena le attrici recitano la parte di due sorelle: una canta nei night club e l’altra vende pupazzetti di stoffa fatti a mano.
La madre, il night, le storie da bambine, il cinema, la politica, la chiacchiera è scossa da rivelazioni involontarie, da attriti imprevisti, tagli che si incuneano in un buio che un fondo ce l’ha ma non si vede più. In questa commedia con dramma penombra non può mancare il terzo cadavere. E così sia. 
Un mala parola e malo pensiero ha attecchito su uomini e donne che avremmo detto buoni.

Lo dicono i corpi, i volti, le chiacchiere, i silenzi. Ogni nostro gesto, parola, azione, rivela un sintomo, un’anomalia, un pensiero politico, una ferita, una posizione dello spirito. Saltellando fra dramma e commedia ci riveliamo continuamente. Dove prendiamo le parole che diciamo? 

La chiacchiera è la forma dialogica presa in considerazione. La chiacchiera si realizza in un ampio spettro di movimenti drammatici. La vanità di un dialogo può essere interrotta da una rivelazione improvvisa e infiniti sono gli esempi di incidenti di verità che si verificano nella chiacchiera.
Come un fiume di montagna, la chiacchiera trascina detriti, rami, tronchi, eventualmente un cada- vere ma scorre anche acqua fresca.

Gli attori conoscono la potenza rivelatrice di gesti e parole e sanno che nessuna maschera può occultare la loro persona, per questo la chiacchiera in mano a due attori diventa dialogo.
Fare dei ritratti della chiacchiera. E gin. Bevono gin.



Lo spettacolo è inserito nella stagione teatrale «Abboccaperta» organizzata da Teatro Caverna con il sostegno di Fondazione della Comunità Bergamasca.

È caldamente consigliata la prenotazione scrivendo a info@teatrocaverna.it oppure via sms al 3891428833 


Ingresso con Tessera di Teatro Caverna

INTERO: 8€ 
RIDOTTO (residenti Grumello al Piano e bambini fino ai 12 anni)